Bersani fa il politicante in piazza, Bordoli invece si rimbocca le maniche

"La cultura del fare": panchine, pergolato e tavoli rimessi a nuovo

Consensi unanimi da parte dei media, ma soprattutto dei cittadini per l’iniziativa “Prendiamoci cura del bene in COMUNE” che ha visto il candidato sindaco del PdL Laura Bordoli, ieri al lavoro per rimettere a nuovo i giardini pubblici di via dei Mille-via Anzani insieme ai propri candidati consiglieri e alcuni sostenitori, proprio mentre in piazza Cavour, Bersani, il segretario nazionale del PD, faceva il solito politicante venuto a fare propaganda in perfetto stile Prima/Seconda repubblica, cioè senza portare alcun valore aggiunto al territorio, nessuna indicazione di rinnovamento ai candidati della sinistra. Nulla di nuovo sotto il sole dunque. Diverso invece l’approccio di Laura Bordoli, che confermandosi la vera, e probabilmente la sola (visti i pluri mandati già spes negli scorsi anni dai vari Lucini, Gaddi, Rapinese, Mascetti, Molteni, etc etc) novità di queste elezioni amministrative, ha scelto come sempre un profilo basso, alla comasca, mettendosi nuovamente in gioco con un’iniziativa che vede il bene della città al primo posto, prima di qualsiasi comizio elettorale. maniche rimboccate, pertanto e tutti pronti a ridare un look almeno dignitoso ai giardini pubblici all’angolo tra via dei Mille e via Anzani. In attesa di spostare il “tour” in pieno centro storico, il prossimo 2 maggio nei giardini di via Perti, proprio di fronte a Palazzo Cernezzi, sempre nel pomeriggio, ecco i primi commenti dei principali quotidiani locali. Sul web, poi, sia le radio sia i portali di informazione hanno reso omaggio al buon gusto della squadra capitanata da Laura Bordoli che, mentre tutti parlano, hanno invece voluto prima di tutto…. darsi da fare!

Nel pdf allegato ecco i due articoli pubblicati dal Corriere di Como e dalla Provincia.

RASSEGNA STAMPA ODIERNA