Archivio NEWS

Un tocco di colore in centro: Laura fa felici i bambini, e non solo…

Proseguendo nell’iniziativa “Prendiamoci cura del bene in comune”, il candidato sindaco del PdL Laura Bordoli, coadiuvata da un nutrito gruppo di candidati consiglieri, amici e sostenitori, ha trascorso il pomeriggio in centro città, per rifare il look ai giardini di via Vittorio Emanuele. Davvero colorato il colpo d’occhio al termine del make up allo storico parco giochi di fronte a Palazzo Cernezzi. “Armata” di zappa e palette la squadra di Laura ha piantato nelle aiuole del giardino pubblico e nelle apposite fioriere, moltissime piante colorate, omaggiando i molti bambini presenti con palloncini, adesivi e gadget vari. “Questa è un’iniziativa parallela alla campagna elettorale – ha spiegato Laura Bordoli – Ai grandi progetti sulla città abbiamo scelto di affiancare anche una testimonianza concreta sulla cura delle piccole cose, perché siamo e saremo presenti su tutti e due i fronti: sul presente, da riqualificare, e sul futuro, da pianificare”. L’iniziativa, che ha destato molta curiosità tra le famiglie di passaggio e che è stata apprezzata anche dai turisti, non rimarrà comunque un episodio isolato. Durante i lavori pomeridiani, infatti, Laura Bordoli ha confermato che in caso di vittoria subito nei primi 60 giorni di Governo, darà seguito a questa iniziativa, sempre coinvolgendo i volontari. “Ci saranno iniziative analoghe che saranno replicate in ogni quartiere o dove gli stessi cittadini ci chiederanno di intervenire con urgenza per ridare dignità agli spazi pubblici. E saranno autofinanziate da tutti noi, così come abbiamo fatto in questa campagna elettorale, dove agli investimenti da 150 mila euro in carta e che sporcano la città, sostenuti da qualche avversario, abbiamo preferito invece un profilo più concreto e utile alla nostra città”.

Un mercoledì green ai giardini di Via Vittorio Emanuele

“Mercoledì green”: conferenza stampa in giardino per scoprire come cambierà il verde pubblico nei primi 60 giorni di Governo. Dopo aver riqualificato gli arredi urbani dei giardini pubblici di Via Dei Mille/Via Anzani, Laura Bordoli, candidato sindaco del Popolo della Libertà scende di nuovo in campo con una nuova e coloratissima iniziativa per migliorare l’aspetto di Como. Mercoledì 2 maggio, a partire dalle 15, presso i giardini di Via Vittorio Emanuele, Laura e la sua squadra composta da candidati consiglieri, sostenitori, amici ma anche semplici cittadini innamorati della propria città, daranno infatti seguito all’Iniziativa “Prendiamoci cura del bene in comune”, questa volta dando un tocco decisamente “green” all’appuntamento. Dopo pennelli, rulli e vernici, mercoledì sarà l’occasione per piantare piantine e bulbi nelle aree verdi degli storici giardini della città murata. Nuova-guinea, rose, gerani, tulipani e tanti altri fiori per abbellire la città. “Chiunque volesse partecipare a questa iniziativa in modo attivo - spiega Laura Bordoli - potrà portare una propria piantina o un bulbo e poi saremo felici di aiutarlo a piantarli nei giardini che abbiamo individuato. Forniremo noi gli attrezzi del mestiere, la terra, le palette oltre a centinaia di piante coloratissime per quanti vorranno condividere con noi questo momento di aggregazione che ha però un forte senso civico”. Contro il degrado urbano e le stucchevoli campagne elettorali dei competitors, ecco dunque un’azione che porta un po’ di colore. “E’ una giornata simbolica per testimoniare l’impegno che, qualora fossi eletta sindaco, mi assumerò fin da subito nei confronti del verde della nostra città. Voglio che i comaschi tornino ad innamorarsi della propria città”. Durante il pomeriggio Laura Bordoli sarà a disposizione delle famiglie presenti al parco per discutere con loro delle politiche sociali e scolastiche. Sarà anche l’occasione per discutere con la Stampa delle future azioni previste nelle aree verdi comunali nei primi 60 giorni di Governo. Azioni che non costeranno un euro al Comune.

Ripubblichiamo la lista dei 32: ecco chi corre insieme a Laura Bordoli

A seguito di numerose richieste, ripubblichiamo la lista dei 32 candidati che insieme a Laura Bordoli cercheranno di guadagnarsi la fiducia dei comaschi in occasione delle imminenti elezioni amministrative di Como, il prossimo 6 e 7 maggio. Tenendo fede alle promesse fatte durante le Primarie, la lista del PdL si presenta fortemente rinnovata rispetto al passato. Sono 4 le donne in lista, “Tutte in grado di raggiungere il Consiglio comunale”, ha spiegato durante la presentazione il coordinatore provinciale del PdL, il senatore Alessio Butti, “Volevamo donne in grado di dare massima disponibilità alla causa. Se ce ne fossero state di più non sarebbe stato un problema inserirle. Anzi. Ma impegni familiari e lavorativi, incidono su queste scelte, perciò siamo soddisfatte di aver inserito quattro donne, giovani, con tanto entusiasmo e fortemente motivate e disposte a darsi da fare per il bene di Como”, ha poi aggiunto Laura Bordoli.

Nove, invece, gli esponenti della società civile. Otto i candidati scelti dopo l’esperienza in Circoscrizione. Solo sei su quattordici, infine, i consiglieri comunali uscenti che si sono riproposti, proprio a testimonianza di voler davvero spingere su di una ventata di rinnovamento.

Ecco l’elenco completo:

Leila Califano, Martina Della Bosca, Raffaella Piatti, Marina Ronchetti, Andrea Anzi, Roberto Bernasconi, Luigi Bottone, Marco Butti, Silvano Bussetti, Gianfranco Buzzi, Marcello Caminiti, Enrico Cenetiempo, Giorgio Colombo, Claudio Corengia, Giuseppe Crippa, Ferruccio Della Valle, Alberto Fradegrada, Christian Galantucci, Pierangelo Gervasoni, Augusto Giannatasio, Simone Gilardi, Marco Magnarapa, Massimo Mascetti, Stefano Molinari, Alessandro Nardone, Raffaele Papa, Mario Pitassi, Gianmaria Quagelli, Franco Renzetti, Stefano Roscio, Francesco Scoppelliti, Mauro Trezzi.

Anche Maurizio Lupi a Como per fare il tifo per Laura!

Maurizio Lupi, sarà a Como lunedì 30 aprile

Ci sarà anche l’onorevole Maurizio Lupi, vice presidente alla Camera dei Deputati,  nell’elenco dei big del PdL che nei prossimi giorni sarà presente a Como per sostenere la candidatura di Laura Bordoli a sindaco di Como. L’appuntamento con il n.2 alla Camera è previsto per lunedì 30 aprile, alle 21, presso il ristorante Villa Geno di viale Geno. Nell’occasione l’Onorevole Lupi farà il punto della situazione politica nazionale e porrà l’accento sulla situazione socio economica del territorio lariano, lasciando intravedere possibili interventi ed azioni congiunte per un rilancio di tutto il Comasco.

Bersani fa il politicante in piazza, Bordoli invece si rimbocca le maniche

"La cultura del fare": panchine, pergolato e tavoli rimessi a nuovo

Consensi unanimi da parte dei media, ma soprattutto dei cittadini per l’iniziativa “Prendiamoci cura del bene in COMUNE” che ha visto il candidato sindaco del PdL Laura Bordoli, ieri al lavoro per rimettere a nuovo i giardini pubblici di via dei Mille-via Anzani insieme ai propri candidati consiglieri e alcuni sostenitori, proprio mentre in piazza Cavour, Bersani, il segretario nazionale del PD, faceva il solito politicante venuto a fare propaganda in perfetto stile Prima/Seconda repubblica, cioè senza portare alcun valore aggiunto al territorio, nessuna indicazione di rinnovamento ai candidati della sinistra. Nulla di nuovo sotto il sole dunque. Diverso invece l’approccio di Laura Bordoli, che confermandosi la vera, e probabilmente la sola (visti i pluri mandati già spes negli scorsi anni dai vari Lucini, Gaddi, Rapinese, Mascetti, Molteni, etc etc) novità di queste elezioni amministrative, ha scelto come sempre un profilo basso, alla comasca, mettendosi nuovamente in gioco con un’iniziativa che vede il bene della città al primo posto, prima di qualsiasi comizio elettorale. maniche rimboccate, pertanto e tutti pronti a ridare un look almeno dignitoso ai giardini pubblici all’angolo tra via dei Mille e via Anzani. In attesa di spostare il “tour” in pieno centro storico, il prossimo 2 maggio nei giardini di via Perti, proprio di fronte a Palazzo Cernezzi, sempre nel pomeriggio, ecco i primi commenti dei principali quotidiani locali. Sul web, poi, sia le radio sia i portali di informazione hanno reso omaggio al buon gusto della squadra capitanata da Laura Bordoli che, mentre tutti parlano, hanno invece voluto prima di tutto…. darsi da fare!

Nel pdf allegato ecco i due articoli pubblicati dal Corriere di Como e dalla Provincia.

RASSEGNA STAMPA ODIERNA

Gasparri e La Russa a Como per Laura

Tutto pronto per gli ultimi 8 giorni di campagna elettorale. Mentre il PD continua a sperperare migliaia di euro in pubblicità per fare il lifting al proprio candidato che per il terzo mandato si ripropone all’assalto di Palazzo Cernezzi, Laura Bordoli e gli altri consiglieri del PdL si danno da fare per rimettere a nuovo gli spazi pubblici di Como. Del resto, in una campagna dove spesso nei giorni scorsi gli avversari si sono dati da fare per strappare i manifesti, denotando quindi una scarsa cultura civica, meglio chi sceglie la via del fare, della concretezza, dell’operatività. E Laura Bordoli non è certo donna che giunge dal mondo politico. La novità e l’innovazione da lei introdotti in questa campagna elettorale, infatti, si stanno manifestando giorno dopo giorno nel rapporto con la città, condotto all’insegna di una comaschissima tradizione: “prima i fatti e poi le parole”. Si ritorna quindi alle origini e alla voglia di impegnarsi e non è quindi una casualità che anche da Roma si siano accorti di questa ventata di freschezza, testimoniando con sincerità il proprio appoggio dall’alto al candidato del Popolo della Libertà, indicato dai cittadini di Como attraverso lo strumento democratico delle primarie. Ecco perché non ci deve sorprendere se anche gli ex ministri Maurizio Gasparri e Ignazio La Russa sono pronti ad arrivare in città per esprimere la propria solidarietà a Laura Bordoli. Giovedì 3 maggio, alle ore 12.00, presso il Coordinamento Provinciale PdL, in via Regina Teodolinda 53a, si terrà una conferenza stampa a sostegno della candidata a sindaco di Como per il Popolo della Libertà, Laura Bordoli. Interverranno il sen. Maurizio Gasparri, presidente dei senatori del PdL, il sen. Alessio Butti, coordinatore provinciale del PdL di Como, l’assessore Patrizio Tambini, vice coordinatore provinciale del PdL di Como e tutta la squadra impegnata in queste elezioni amministrative. A seguire, invcece, venerdì 4 maggio , alle ore 18.00, presso Villa Geno, in Viale Geno 12, l’on. Ignazio La Russa, coordinatore nazionale del PdL, interverrà per la chiusura della campagna elettorale. All’incontro saranno ovviamente presenti tutti i vertici provinciali del PdL di Como e tutti i candidati per il Popolo della Libertà, sia di Como, sia di Erba, Cantù e degli altri comuni impegnati. Un aperitivo concluderà questa lunga campagna elettorale condotta dal PdL, unico tra i partiti nazionali, all’insegna del rinnovamento e dell’apertura verso il mondo civile.